All posts filed under: EAT

ALLA SCOPERTA DI BREIL STONES

Non sono solita parlarvi di argomenti che si allontanino dal cibo, ma questa volta vi racconterò di pietre e di gioielli. Gioielli che permettono di esprimere al 100% la propria persona: la collezione Breil Stones. Prendono vita dall’incontro di due diverse componenti: una pietra e un supporto in acciaio. Grazie ad un magnete la pietra verrà attratta dal supporto e, attraverso un meccanismo ad incastro rapido, verrà incastonata in esso, dando vita ad un prodotto originale ed elegante. Basterà cambiare la pietra per animare ogni volta il gioiello di una nuova personalità. Le pietre da scegliere sono moltissime, diverse tra loro per materiale, colore, dimensioni e taglio. Potete scegliere tra pietre semipreziose, in acciaio e con zirconi incastonati a mano a uno a uno. L’acciaio, d’altra parte, è il materiale caratterizzante di Breil, che fa di ricerca, di stile italiano e innovazione la forza distintiva del brand. Giochi ad incastro, linee decise ed eleganza sono le parole chiave che descrivono questo gioiello. Adesso non vi resta che provare a comporre il vostro gioiello, sarà un anello, una collana o un …

EAT, STAY & SHOPPING IN WEST HOLLYWOOD

West Hollywood, o WeHo per semplificare le cose, è uno dei miei quartieri preferiti di Los Angeles. E’ in una posizione perfetta per visitare la città, tra Hollywood e Beverly Hills, è sia relativamente vicino al mare che al resto della città. Lo adoro perché è una zona che pullula di ristoranti, negozi e mercatini. Ecco dunque cosa non potete assolutamente perdervi a WeHo.   Melrose Avenue è decisamente la mia via preferita della città. E’ molto lunga e la parte che preferisco è appunto quella che si trova a west Hollywood. Ci sono tantissimi negozi interessanti e originali, da Nasty Gal, allo store di Rachel Zoe, da Marc Jacobs a Dash, il famoso negozio delle sorelle Kardashian. Si respira un’atmosfera calma e tranquilla di giorno e molto fashion di sera. Mi piace moltissimo passeggiare per Melrose Place soprattutto la domenica mattina: un chai latte da Alfred Tea e un giretto del farmers’ market è il modo perfetto per iniziare la giornata. Proprio accanto ad Alfred Tea c’è The Apartament by The Line, un contemporary …

IL MONDO DI GIACOMO A MILANO

Giacomo Bulleri è uno dei nomi più noti della ristorazione Italiana e a Milano, i suoi ristoranti, sono una vera e propria istituzione. Il primo del il quale io sono venuta a conoscenza è Il Bistrot, è uno dei miei ristoranti preferiti a Milano e ve ne avevo parlato tempo fa anche qua sul blog. Giacomo, però, non è solo bistrot, ma è un insieme di diverse realtà che io ho avuto piacere di scoprire un bellissimo tour dedicato, poco tempo fa. Tutto inizia nel 1958, con l’apertura del Ristorante da Giacomo, che si afferma velocemente come uno dei migliori della città. Successivamente arrivano appunto il Bistrot,  la Tabaccheria, la Pasticceria, il ristorante Giacomo Arengario e il Caffè. Il mio tour è iniziato in Tabaccheria: antichi mobili parigini, vetrine anni ’20 e il bancone di una macelleria di fine anni ’20 creano un atmosfera magica e atemporale, entrare a far colazione lì è come fare un tuffo nel passato. La colazione qua non è tutto, perché la Tabaccheria è anche una piccola boutique gastronomica dove si possono acquistare prodotti …

SOULGREEN ITALIA

Finalmente lo scenario healthy food milanese si sta evolvendo: stanno nascendo sempre più spesso locali vegetariani o vegani decisamente buoni e belli. Uno di questi è Soulgreen, recentemente aperto in Piazzale Principessa Clotilde. Il locale è molto bello: luminoso e accogliente, con grandi tavoli in legno e piante che pendono dal soffitto. Il menu è vasto e interamente plant-based: dagli hamburger, alle insalate, alle fantastiche bowl. Amo molto questo tipo di piatto che ho avuto il piacere di provare in California. Si chiama bowl perché il cibo è servito proprio in una ciotola, è un piatto ricco, completo e bilanciato: c’è quella messicana, con fagioli neri, riso integrale, crema di avocado, anacardi, peperoni e cipolla, la Lebanese Bowl con quinoa e verdure miste, La Thai con curry e riso rosso, la Indian dai sapori indiani e la Asian bowl con wok di verdure e funghi shitake. Io ho assaggiato quella messicana ed era veramente buonissima, sicuramente ci tornerò per provare anche la loro colazione visto che, udite udite, fanno persino un’ottimo chai latte!

AVOCADO TOAST: MY FAVORITE IN MILAN

Oggi voglio parlarvi di un piatto in particolare, uno dei miei preferiti: l’avocado toast. Premetto, però, che non sono qua per farvi una lezione da esperta su questo piatto, cosa che non sono, ma semplicemente vi dirò che cosa penso di questa ricetta e dove trovare la più buona, secondo me, tra quelle che ho avuto il piacere di assaggiare a Milano. Molto comune negli Stati Uniti,  l’avocado toast non è un piatto che si trova così frequentemente in Italia, giusto a Milano, ultimamente, qualche locale si è lanciato inserendolo nel menù. Per quanto mi riguarda, i migliori avocado toast li ho mangiati in California, più precisamente a Los Angeles, dove il concetto di questo piatto è tutt’altra cosa di come poi lo interpretiamo qua. Ho notato che, in molti locali, non viene utilizzata una vera ricetta, elaborata e pensata, ma viene semplicemente presa una fetta di pare, il più delle volte pure mediocre, e adagiate sopra qualche fetta di avocado. Se proprio va bene con una spruzzata di pepe o paprica. Questo per me non …

TENERIFE: SORPRENDENTE TASCA LA TATA

Come l’anno scorso, quest’anno sono andata a Tenerife per allontanarmi un po’ dal freddo e dalla nebbia milanesi. Essendo un’isola prevalentemente turistica, trovare dei ristoranti dove mangiar bene non è un’impresa facile, anzi: la maggior parte di loro serve piatti di bassa qualità, cucinati con una quantità massiccia di aglio e dai sapori deludenti. Per fortuna, la mia guida locale che ho incontrato l’anno scorso su Instagram, @tastywaytenerife, mi ha consigliato un ristorante che mi ha davvero colpita. Si trova a Santa Cruz, la città più grande dell’isola, in una zona un po’ angusta, in effetti un po come il locale: spazi piccoli, un bancone bar e qualche tavolino. Sinceramente l’apparenza non mi invogliava a varcare la soglia ma, fiduciosa, mi sono seduta ad un tavolo. Ho ordinato delle empanadas come antipasto ma ahimè, erano terminate e la gentilissima cameriera mi ha subito consigliato dei bocconcini di formaggio che, a sua detta, mi sarebbero sicuramente piaciuti. A seguire un’insalata con pollo e altri ingredienti che neanche ricordo bene: avocado, pomodoro e chi più ne ha più ne …

BERBERÉ

Finalmente dopo mesi e mesi ieri sono riuscita a provare la pizza di Berberé. E’ una pizzeria relativamente nuova a Milano, ma già presente in altre città d’Italia come Firenze, Bologna e Torino. Il tipo di pizza che propongono è molto particolare, non troverete le classiche pizze ma delle pizze gourmet, ossia quella categoria di pizza che sta ormai spopolando in Italia: quella da condividere, preparata con ingredienti unici e impasti non convenzionali. Berberé è un locale molto essenziale, tranquillo, che non aspira a stare al passo con i locali alla moda di Milano ma che è sicuro della sua semplice identità. Le pizze si dividono in Bianche, a base di fiordilatte, e le Rosse, a base di pomodoro: dalla classica con mozzarella di bufala alla più elaborata con salsiccia di Mora Romagnola, broccoli e pecorino romano. Ciò per cui si distingue è che ogni sera c’è una proposta diversa di impasto col quale viene preparata. Si può scegliere tra quello classico, o per esempio, grano integrale o farro senza lievito. Pizza, dunque, che grazie alla pasta madre è …