Breakfast Milan, Dinner Milan, EAT, Lunch Milan, Milan
Leave a Comment

IL MONDO DI GIACOMO A MILANO

Giacomo Bulleri è uno dei nomi più noti della ristorazione Italiana e a Milano, i suoi ristoranti, sono una vera e propria istituzione. Il primo del il quale io sono venuta a conoscenza è Il Bistrot, è uno dei miei ristoranti preferiti a Milano e ve ne avevo parlato tempo fa anche qua sul blog. Giacomo, però, non è solo bistrot, ma è un insieme di diverse realtà che io ho avuto piacere di scoprire un bellissimo tour dedicato, poco tempo fa. Tutto inizia nel 1958, con l’apertura del Ristorante da Giacomo, che si afferma velocemente come uno dei migliori della città. Successivamente arrivano appunto il Bistrot,  la Tabaccheria, la Pasticceria, il ristorante Giacomo Arengario e il Caffè. Il mio tour è iniziato in Tabaccheria: antichi mobili parigini, vetrine anni ’20 e il bancone di una macelleria di fine anni ’20 creano un atmosfera magica e atemporale, entrare a far colazione lì è come fare un tuffo nel passato. La colazione qua non è tutto, perché la Tabaccheria è anche una piccola boutique gastronomica dove si possono acquistare prodotti confezionati del territorio italiano, marchiati proprio Giacomo. Un esempio? Le deliziose Peschiole, una varietà di pesce nettarine raccolte prima che inizi il processo di maturazione e conservate in agrodolce. Il tour è proseguito in pasticceria. Al vostro ingresso, preparatevi ad essere inondati da un profumo a dir poco inebriante di dolci e torte appena sfornati. Tutto è bello alla vista e delizioso al gusto, soprattutto lei: la Bomba di Giacomo. Due dischi di sfoglia farciti con crema chantilly al mascarpone e fragole di bosco danno vita a quello che è il dessert must dei suoi ristoranti. Abbiamo dunque proseguito al Bistrot, luogo che io amo, per un aperitivo molto interessante a base di deliziosi drink aromatizzati accompagnato da alcuni finger food tipici del locale, come la frittura e gli arancini di riso, semplicemente fenomenali! Anche qua, l’atmosfera ricorda quella di un vecchio bistrot parigino: con luci soffuse e libri che ricoprono le pareti. Per il pranzo, invece, ci siamo spostati al Ristorante Giacomo Arengario: non ero ancora mai stata in questa location esclusiva, più moderna rispetto alle altre realtà e dove si può ammirare una delle migliori viste della città. Sì, perché il ristorante è situato esattamente di fianco al Duomo e una volta seduti a tavola la vista sulla piazza e sulla cattedrale è davvero mozzafiato. Il menù, principalmente a base di pesce, presenta piatti tradizionali rivisitati in chiave moderna, come il carciofo ripieno di tartare di gambero e l’ossobuco di rana pescatrice.

E voi, siete mai stati in una delle realtà di Giacomo? Quale tra tutte preferite?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s