EAT, Lucca, Viareggio
Leave a Comment

LABORATORIO DEL GELATO: GUSTO E QUALITA’ DEL VERO GELATO NATURALE

Era da qualche mese che mio papà mi stressava con questa gelateria: “devi provarla”, “un gelato pazzesco”, “totalmente naturale” e così via. A lui, ex gelataio, quest’argomento sta particolarmente a cuore, ma non ci troviamo sempre d’accordo: io amo il gelato denso, saporito, carico, mentre lui preferisce quello un po più leggero. Quando mi ha parlato di gelato naturale ho subito pensato che fosse un gelato così, con poca personalità, e invece…. Ragazzi, questo è sicuramente uno dei migliori gelati che abbia mai mangiato.

205214 0004 3668762 Firenze, Festival del Gelato al piazzale Michelangelo, nella foto il gelataio Lorenzo Bellini e Silvia Roversi   2014 09 13 © Niccolo' Cambi/Massimo SestiniLei farmacista, lui biologo, vogliosi di intraprendere una nuova strada, aprono a Viareggio la loro gelateria, il Laboratorio del Gelato. Amanti del cibo sano e salutare, il loro prodotto è totalmente naturale, perché fatto proprio come una volta, con estrazione a pala e mantecazione quotidiana, è privo di conservanti, coloranti, grassi idrogenati e aromi artificiali. A 4 anni dall’apertura sono secondi nella finale europea del Gelato festival del 2014 e in presenti in molte classifiche come la Top 50 gelaterie d’Italia di Dissapore.

Il loro segreto? La passione e la qualità delle materie prime, utilizzate in abbondanza per dare al gelato un gusto deciso e penetrante, che non vi aspettate e che difficilmente scorderete. L’elemento che mi ha colpita di più è stato la morbidezza, sembrava di mangiare una nuvola di latte, non saprei descriverlo perché non ne avevo mai mangiati di così morbidi, davvero pazzesco. La naturalità si sente anche perché il gelato è molto leggero, tanto che perfino i gusti più tosti, come il Dolcevita (gelato al mascarpone che si fonde con una crema calda al gianduia versata nel cono), sono facili da digerire e non risultano affatto pesanti neanche all’assaggio. I gusti, variano stagionalmente e non sono tantissimi, perché il lavoro che richiede la loro preparazione è davvero tanto, ma come si dice: meglio pochi ma buoni. E davvero buoni. Se vi trovate a Viareggio o nei dintorni, vi consiglio di provarlo! Io n on vedo già l’ora di tornare a casa in Toscana per farmene una scorpacciata.

620478_255520111233979_2048442464_o621996_255533547899302_849737109_o

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s